Digital marketing a Valenza con il MIUR – 27 Settembre

Futura Valenza è l’evento organizzato dal MIUR, il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, allo scopo di dare le chiavi di lettura del futuro.

Durante gli interventi gratuiti che terremo, daremo indicazioni ad aziende, cittadini e studenti sulle competenze necessarie per lavorare con il digital e su come utilizzare i nuovi strumenti digitali per far crescere il business.

Interventi a cura di Erika Zacchello e Antonio Kropp per il MIUR.

valenza-corretta

Vendere di più a Natale con i Social – Digital Marketing Gioielleria|Biglietti Gratis per HOMI

Richiedi il tuo ingresso Gratuito ad HOMI – Il Salone degli Stili di Vita – Fiera Milano Rho.

Valido per il 16 settembre in occasione del Workshop dedicato al Digital Marketing per la Gioielleria:
“Vendere di più a Natale con i Social” tenuto da me e Antonio Kropp.

Inviami un messaggio e richiedi gli ingressi specificando il numero di persone.
(Fino ad esaurimento biglietti).

HOMI-DEM

Alessandria, 25 Giugno – Corso sul Social Media Marketing per la Gioielleria

Aprono oggi le iscrizioni al nuovo corso sul Social Media Marketing per la Gioielleria, in programma il 25 Giugno 2018 ad Alessandria.

Il workshop, riservato agli operatori del settore della gioielleria, darà indicazioni pratiche su come utilizzare i Internet per sviluppare il business di Marchi, Produttori, Distributori e Negozi.

I relatori del corso, Erika Zacchello e Antonio Kropp, formatori e consulenti di digital marketing, specializzati nel settore della gioielleria, hanno fatto il tutto esaurito ai corsi tenuti con il Club degli Orafi presso la fondazione Altagamma e il Centro Orafo il Tarì.

Per info e prenotazioni:

http://www.erikazacchello.it/workshop-jewellery-socialmedia-marketing/

jewelry-social-media-ok

Workshop Boost your influence on Social Media

corso-club-orafi-contenuti

Segnatelo sui vostri calendari! Il 16 Aprile io e Antonio Kropp vi aspettiamo presso la Sala conferenze Fondazione Altagamma per il workshop”Boost your influence on Social Media”.

Sarà una giornata di formazione, organizzata in collaborazione con il Club degli Orafi Italia, dedicata alla comunicazione Facebook e Instagram per la gioielleria: come utilizzare i canali online per sviluppare il business nell’alta gamma.
Storytelling, calendarizzazione dei contenuti, scelta di testi, scatti fotografici o video maggiormente impattanti: questi tra gli argomenti trattati con il consueto taglio pratico.
*I posti disponibili sono limitati.*
——————————————————–
Lunedì 16 aprile 2018, dalle 10.00 alle 16.30 
c/o Club degli Orafi Italia, Via Monte Napoleone, 9 
Sala conferenze – Fondazione Altagamma
Per informazioni e costi: https://goo.gl/fEkRrJ
#clubdegliorafi #rigeneriamoci

Digital advertising fai da te, ma senza sbagliare!

Avete notato che ultimamente se aprite un account su Google Analytics, magari per il vostro nuovo sito, venite contattati via email e telefonicamente da un consulente di Google che vi vuole insegnare gratis a utilizzare la piattaforma di AdWords per le vostre promozioni online? Vi siete accorti che Facebook vi suggerisce in continuazione di promuovere i post della vostra pagina, promettendo di incrementare con pochi euro la vostra notorietà online?

promuovi

screenshot-www.facebook.com-2017-09-13-16-00-57

 

La domanda è: cosa sta succedendo?

Fino a poco tempo fa queste piattaforme erano riservate agli addetti ai lavori, aziende o esperti di digital marketing avvezzi a terminologie ostiche come: CTR, pay per click, redemption, unique users, copertura, frequenza, CPM, ecc.

Ora non è più così. Le piattaforme tendono ad apparire più semplici e a dare l’impressione di poter essere utilizzate con successo da chiunque.

In sostanza Facebook e Google, per aumentare il loro profitto, stanno aprendo le porte alle piccole e medie aziende che non possono permettersi di affidare all’esterno la gestione della propria visibilità online.
Ma davvero chiunque può fare da sé le propria campagna di digital ADV, facendosi aiutare dai consulenti messi a disposizione dalle piattaforme stesse?

Oppure stiamo assistendo alle manovre subdole di due colossi della comunicazione online che vogliono generare profitto dall’inesperienza di nuovi player, cioè i piccoli imprenditori alle prime armi nell’ambito dell’advertising?

Personalmente non credo che questo sia l’intento di Google o di Facebook. Di certo questa strategia sta facendo incrementare notevolmente il loro fatturato, ma in primo luogo il tentativo è sicuramente quello di alfabetizzare il maggior numero di utenti e trasformarli in clienti fidelizzati.

Ma allora perché non lanciarsi nel meraviglioso mondo del digital advertising forti degli insegnamenti forniti dai consulenti messi a disposizione dalle piattaforme stesse?

Vi dico 4 motivi per cui sarebbe meglio non farlo così:

  1. i consulenti di Facebook e Google vi insegnano ad utilizzare le piattaforme ma non sono consulenti esperti di marketing;
  2. a loro non interessa farvi risparmiare sul budget pubblicitario, anzi!
  3. Non conoscono e non conosceranno mai le peculiarità del vostro business;
  4. sono indifferenti alle vostre esigenze di comunicazione.

Il risultato di tutto ciò è quasi sempre cimentarsi in esperimenti velleitari, con inutile spreco di denaro e con risultati scarsi o non adeguati ai vostri veri obiettivi.

Le soluzioni possibili quindi sono due: affidarsi a consulenti e agenzie esterne esperte di digital marketing, oppure formarsi personalmente allo scopo di gestire autonomamente e consapevolmente l’advertising, con risorse interne all’azienda.

Mi rendo conto del fatto che la gestione costante di un consulente esterno possa essere però un impegno economico insostenibile per le PMI. Questo è il motivo che ha portato me ed Antonio Kropp, senior consultant in digital marketing e formazione, a formulare un programma formativo su misura, qualificante, rapido e ad un costo molto contenuto, per le aziende che vogliono internalizzare il digital marketing.

Andando nello specifico, si tratta di un corso professionale full immersion, della durata di circa 3 giorni, svolto presso l’azienda e finalizzato a trasmettere le competenze necessarie per gestire la propria presenza online e le proprie campagne di advertising, in totale autonomia e con risultati tangibili per il business.

Se vuoi saperne di più contattami e ti spiegherò nel dettaglio in cosa consiste il corso!

 

Workshop Gioielleria 2.0 con il Club degli Orafi

Qui di seguito riportiamo l’articolo pubblicato da Preziosa Magazine in occasione del corso Gioielleria 2.0 tenuto da me, Erika Zacchello, e Antonio Kropp in collaborazione con il Club degli Orafi ad Ottobre 2016.

Il workshop ha trattato i temi dell’utilizzo del digital per il settore della gioielleria.

corso-gioielleria20-club-degli-orafi

 

Facebook Ads: a cosa serve? Ecco i 2 motivi per utilizzarlo.

facebook-ads-erika-zacchello

Nel post precedente, parlando del perché utilizzare una pagina fan piuttosto che un profilo personale per la tua azienda, ti ho accennato il tema delle sponsorizzate su Facebook. Probabilmente ti sarai chiesto:

perché dovrei dare dei soldi a Facebook visto che è gratuito? A cosa serve Facebook Ads?

Dovresti assolutamente utilizzarlo per raggiungere 2 obiettivi:

1. Il primo è quello di acquisire nuovi fan ed allargare il tuo bacino di contatti. Non sto parlando dei tuoi amici che mettono un Mi Piace solo perché ti vogliono bene (!), ma di persone che hanno dichiarato di essere realmente interessate a ciò che fai, e lo hanno fatto attraverso la descrizione del loro profilo e le interazioni che compiono quotidianamente con post e pagine, ovvero ogni volta che cliccano su un contenuto, mettono un Mi Piace, condividono un post o lo commentano.

2. Il secondo è quello di rendere più visibili i tuoi contenuti. Considera infatti che, anche se hai 3.000 fan, senza una campagna sponsorizzata e ben profilata, solamente il 10-18% di questi fan visualizzerà sulla propria timeline il tuo contenuto. Ti sembra un po’ pochino vero?…300 su 3.000 è davvero poco, hai ragione…

Questo perché accade? Perché Facebook ha deciso di dare visibilità sulla base ad un algoritmo fondato sull’effettivo interesse: se tutti vedessimo tutto quello che viene pubblicato, da tutte le pagine che seguiamo, non riusciremmo a vedere nulla di ciò che vogliamo! Saremmo letteralmente invasi dagli aggiornamenti degli amici e delle aziende.

Per questo Facebook ci mostra solamente quello che ci interessa, privilegiando però tra questi contenuti, quelli che sono al tempo stesso sponsorizzati, ovvero quei contenuti per i quali le aziende hanno deciso di partecipare ad un’asta, e pagare allo scopo di dare ad essi maggiore visibilità.

I nostri contenuti possono ovviamente essere di diverso tipo, in base agli scopi che vogliamo raggiungere. Facebook ha differenziato per questo le possibilità di sponsorizzazione: potrai decidere di promuovere attraverso Facebook Ads un testo, un video, un’app, un coupon, un evento oppure portare persone dal social al tuo sito.

E’ molto importante capire che, senza utilizzare Facebook Ads, nemmeno il più bravo dei free lance o la migliore delle agenzie, riuscirà a far decollare la tua pagina!

Innanzitutto perché Facebook è un’azienda e utilizza Facebook Ads come uno dei principali mezzi per monetizzare, e secondariamente perché, se tu ricevessi tutte le informazioni possibili delle pagine che segui o degli amici che hai su Facebook impazziresti! Possiamo dire quindi che Facebook, attraverso il suo algoritmo, viene in soccorso a noi utenti, mostrandoci solamente i contenuti delle pagine e degli amici con i quali interagiamo più volentieri, trascurando di mostrarci il resto.

Non so se ti è mai capitato di pensare ad un amico che hai su Facebook, con il quale non ti senti sul social da un po’, e dirti “ma che fine avrà fatto? Non pubblica più nulla…” poi, andare sul suo profilo e trovare moltissimi contenuti, l’ultimo magari pubblicato pochi minuti prima. Ma perché non vedi più i suoi aggiornamenti? Semplice. L’algoritmo di Facebook, vedendo che da un po’ non interagisci con lui, ha concluso che i suoi aggiornamenti non sono per te così interessanti, e quindi ha smesso di mostrarli nella tua timeline. Ti dispiace? Niente paura! Se tornerai ad interagire con il tuo amico, commentando alcuni dei suoi post, cliccando Mi Piace o anche solo parlando con lui in chat, vedrai che quasi magicamente, i suoi contenuti riappariranno nella tua timeline quando lui aggiornerà il suo status, caricherà foto ecc…

Bene, la stessa cosa avviene per le pagine.

Questa è la croce di chi utilizza Facebook per fare business! Vogliamo mostrare i nostri contenuti a chi ha deciso di seguirci diventando nostro fan? Allora, per avere maggior chance di essere visibili non solo al 10-18% dei nostri fan, ma anche da chi, magari involontariamente, non vede più i nostri contenuti, non possiamo fare altro che “rivitalizzare” la nostra fan base usando una sponsorizzata su Facebook Ads!

Ecco a cosa servono le sponsorizzate con Facebook Ads oltre che, ovviamente, a rintracciare le persone che sono davvero interessate a quello che facciamo ma che ancora non ci conoscono.

Quello che mi interessa che tu capisca è che Facebook Ads è davvero uno strumento di vitale importanza per fare Business su Facebook, non puoi assolutamente non metterlo in conto se vuoi essere sul social, a meno che tu non voglia investire su di esso molto tempo, continuando però ad essere un fantasma e non esser visto da (quasi) nessuno!

La cosa positiva è che, con budget relativamente piccoli, puoi raggiungere un pubblico ampio, molto più ampio, preciso e misurabile di quanto potresti fare facendo, ad esempio, pubblicità su un giornale locale. Con Facebook Ads, con un budget molto più basso, avrai una visibilità maggiore per un periodo di esposizione molto più lungo.

Ci tengo a dirti ancora una cosa…

Prima di lanciarti in sponsorizzazioni ed investire denaro su Facebook Ads, improvvisandoti advertiser, tieni presente che utilizzando questo strumento in modo “amatoriale” rischi di fare più danni che non utilizzandolo, sprecando un bel po’ di denaro senza raggiungere i risultati sperati.

Ci tengo che tu non lo faccia perché non vorrei che perdessi fiducia nel mezzo. Prima di fare questo lavoro bisogna studiare un po’, anche se Facebook la fa molto facile – ed il motivo è che Facebook più inserzionisti ha, e più guadagna – ma così facile proprio non è. Per ottimizzare i tuoi investimenti ti consiglio di formarti prima di iniziare a sponsorizzare oppure, se non hai tempo, voglia o risorse per farlo, di rivolgerti ad una persona che fa questo di professione. 

Ti garantisco che appena inizierai ad utilizzare questo strumento, vedrai crescere progressivamente la tua pagina sul social e finalmente potrai trarre, dalla tua presenza su Facebook, un vero e proprio beneficio, iniziando a considerarlo uno strumento vero e proprio di marketing.

Se hai già avuto esperienze e riscontri con Facebook Ads oppure, se hai dubbi o perplessità, lascia il tuo commento qui sotto e ne parliamo. :)

Buon lavoro!

E.Z.